Menu Chiudi

I segreti del pianeta Plutone

pianeta Plutone

 

Le creste frastagliate, che si trovano alle quote più elevate nei pressi dell’equatore di Plutone, si innalzano centinaia di piedi verso il cielo e sono alti come i grattacieli più alti sulla Terra.
Secondo un articolo sull’ultimo numero della rivista scientifica planetaria, Icaro, le colossali “ice-scraper” osservati sulla superficie di Plutone sono vestigia dell’ultima era glaciale che si è verificata sul pianeta milioni di anni fa.




Plutone diametro
Gli scienziati ritengono che le “lame di ghiaccio” sono il risultato di evaporazione di metano solido come quelle che formano le torri di ghiaccio sulle cime delleColonizzare Plutone ? montagne lungo Chajnantor pianura del Cile.

Cerro Chajnantor torri

“Quando gli scienziati si sono resi conto che le cime sono costituite da depositi ad alto fusto di ghiaccio di metano, si sono chiesti il ​​motivo per cui si forma tutte queste creste, invece di essere solo grandi macchie di ghiaccio sul terreno.

 

Come alcune montagne del Cile

Esaminando le immagini in 3D fatti scendere dalla sonda New Horizons, Moore ed i suoi colleghi hanno determinato che le sottili lame di ghiaccio scoperte su Plutone erano simili a quelle che si trovano nel deserto di Atacama e le altre zone di montagna in Sud America, scoperto da Charles Darwin nel 1839, e che si creano sulla Terra, quando i raggi del sole in modo non uniforme trasformare cumuli di neve in vapore acqueo.

Hanno scoperto che Plutone subisce variazioni climatiche e, a volte, quando Plutone è un po ‘più caldo, il ghiaccio di metano comincia ad evaporare,  questo il punto di vista di Jeffrey Moore, scienziato ricercatore presso Ames Research Center della NASA in Silicon Valley in California.

 

Sublimazione

Gli scienziati usano il termine “sublimazione”  il processo in cui il ghiaccio si trasforma direttamente in gas, saltando la forma liquida intermedia.
Ma il piccolo pianeta è pieno di sorprese: Pluto maggio Harbour sotterraneo Ocean
Lo strano aspetto delle “lame di ghiaccio” che salgono attraverso le montagne di Plutone sono stati osservati in dettaglio da New Horizons della NASA nel 2015.

 

Colonizzare Plutone ?

Su Plutone il clima riscaldato, il ghiaccio di metano ha cominciato ad evaporare formando strutture appuntite, che nel corso degli ultimi milioni di anni sono cresciuti di essere centinaia di piedi di altezza.
Gli scienziati vedono questo come un segno del clima di Plutone che potrebbe essere molto più mutevole e dinamico di quanto si pensasse e forse un giorno portebbe avere un clima, che grazie ai ghiacci e altri gas che persistino sul pianeta, sarebbe in grado di ospitare la vita…. e forse un giorno partiremo.





 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *