Menu Chiudi

Pornografia, la rivoluzione di internet e i nuovi padroni.

Pornografia internet padroni

L’industria del porno grazie ad Internet si e’ evoluta e fa numeri da grande multinazionale, chi c’é dietro ai grandi portali dei video porno? Chi sono i padroni e come guadagnano ?

Pornografia internet padroni

Erano gli anni 80 quando l’introduzione nel mercato del videoregistratore, oggetto che permetteva di vedere in televisione ed in totale privacy i films porno, spazzò via le sale cinematografiche dove li proiettavano.

Si, negli anni 70 e parte anni 80 i film porno si potevano vedere solo al cinema. Chiunque abbia fatto il militare fino agli anni 80 in una grande città e’ andato sicuramente a vederne uno in quei piccoli cinema dove a fare i biglietti cera un energumeno che del film non sapeva nulla o cosi’ diceva e non importava se era bello o no, l’importante era che fosse porno.

Pornografia internet padroni

I videoregistratori con le cassette (che a oggi sembrano enormi) e poi i DVD hanno cambiato la pornografia distruggendo i cinema a luci rosse e permettendo di stare a casa a guardare Moana Pozzi quando si voleva. Certo occorreva andare a prelevarli con un grande imbarazzo in videoteca, in edicola oppure nelle videoteche self service, nate proprio per poter distribuire film a tutte le ore.

Poi è arrivato internet…..e tutto e’ cambiato…..

Il porno online ha spazzato via tutto questo. Nel 2007 cominciava a farsi conoscere YouPorn, sembrava l’unico e sembrava quasi non prendesse piede perché l’industria del porno in DVD, capitanata da nomi come Rocco Siffredi, Selen e Jenna Jameson era una realtà consolidata. Invece c’e’ stato un proliferarsi di video, sopratutto amatoriali, molto apprezzati e forse più belli di quelli fatti delle pornostar americane.

Pornografia internet padroni

Oggi con pochi click si hanno a disposizione video e film porno completi senza fare biglietti al cinema, senza andare a noleggiare DVD, solo con una buona connessione e un PC e con attrici che sembrano uscire dalle passerelle di Miss Italia.

 

I portali web più gettonati sono:

  • YouPorn
  • PornHub
  • RedTube
  • Xvideo
  • XHamster

Spesso la domanda che ci facciamo è….. chi gestisce questi siti ?

Non tutti sanno che Youporn, Pornhub, Tube8 hanno un unico padrone.

Pornografia internet padroni

Pornografia internet padroni

Pornografia internet padroni

Altra domanda….fino al 2005 per vedere un film porno occorreva pagarlo e ora perché avete la possibilità guardare un film porno completo senza spendere nulla ?

Pornografia internet padroni

La strana storia di Fabian Thylmann

Il programmatore informatico tedesco Fabian Thylmann decise di acquistare alcuni siti pornografici e rendere alcuni di questi in grado di poter caricare in up-load, come succede per youtube, video amatoriali porno o video porno tratti da film o film porno completi senza censura e senza diritti, rendendo tutto free per gli utenti.

Nel marzo del 2010 Fabian Thylmann acquisì la Mansef, proprietaria di pornhub, trasformandola in Manwin, compagnia con sede nel Lussemburgo. Nel giro di 3 anni di lavoro la sua società aveva in mano brand come Youporn e molti altri per poi vendere il tutto alla Mangeek.

In pratica gran parte dei siti con video porno oggi sono in mano alla società Mindgeek con sede in Lussemburgo.

La Mindgeek detiene gran parte dei contenitori pornografici gratuiti presenti sul web, al cui interno si celano video piratati e non. Allo stesso tempo però, la società Lussemburghese sembra tenere sotto scacco la maggior parte dei produttori di video hard, attori e tecnici dell’industria pornografica.

Pornografia internet padroni

Mindgeek paga i produttori, ma allo stesso tempo controlla i tubesites attraverso i quali vengono diffusi gratuitamente contenuti per adulti. Chi confeziona il prodotto guadagna visibilità e l’opportunità di vedere un maggior numero di utenti sottoscrivere abbonamenti su siti più preformanti a pagamento.

Dove guadagna Mindgeek?

Milioni di visite, maxi-guadagni grazie alle pubblicità, che come su Youtube, parte prima del video o è inserita all’interno del sito.

I video aumentano in modo esponenziale perché tantissima gente carica video da film porno o auto prodotti con rapporti o situazioni intime ed intendiamoci, non meno belli e più reali di quelli delle grandi produzioni pornografiche magari con scene girate sulle spiagge di Aruba.

La crisi del porno.

L’incredibile aumento dei video amatoriali anche grazie agli Smartphone, la crisi economica e l’unione della figura di produttore e distributore in un’unica entità hanno fatto crollare la produzione del porno del 75% . Molte porno star che oggi si definiscono Sexy Star non vivono più grazie ai film porno ma lavorano nelle serate nei locali notturni sexy o gestiscono dirette streaming dove lo spettatore interagisce con l’attrice.

E gli altri ?

Ci sono dei siti apparentemente indipendenti che fanno comunque dei grandi numeri come xhamster e xvideos di cui non si conosce la proprietà.

Poi ci sono altre piccole realtà come l’italiana Amaporn specializzata in video amatoriali italiani o altri siti indipendenti tematici piccoli anche molto belli come porn-for-couples.com che pur essendo un sito di classe ha un numero di visitatori infinitesimale piccolo rispetto ai concorrenti che fanno capo alla Mindgeek.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *