Menu Chiudi

Genova Ponte Morandi, con la tecnologia dell’IoT si poteva evitare

Genova Ponte Morandi, con la tecnologia dell'IoT di poteva evitare

Genova, città bellissima, di mare e anche tecnologica ci regala da sempre scorci sul mare e sulle colline che hanno pochi eguali in Italia e nel mondo. Siamo rimasti tutti attoniti davanti all’immane tragedia successa ieri alla vigilia di ferragosto di questo 2018.

Genova ponte Morandi

Il ponte Morandi e’ un simbolo, un’opera che oltre a collegare Genova era anche di grande bellezza e tutti i collaboratori di Cyber FXT sono vicini alle vittime, ai feriti e agli sfollati di questa tragedia.

Ma la cosa che più ci rammarica e’ che con le nuove tecnologie si poteva evitare; con l’installazione di 500 sensori con una sim a bordo e capaci di inviare dati su movimento del ponte, calore, vibrazioni e altri parametri uliti si poteva intervenire e capire il vero stato di salute del ponte.

Ma quanto sarebbe costato ?

Ci siamo fatti 2 conti e abbiamo buttato giù a caldo due conti…

Ponte Morandi Genova Iot

In pratica con meno di 50.000 Euro, che e’ niente a confronto delle spese ordinarie, ma sopratutto e’ niente rispetto alla perdita di vite umane, il ponte sarebbe in piedi o sarebbe stato sostituito.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *